Hummus di ceci ricetta vegana e semplice

L’hummus di ceci fa parte del nostro menù da qualche anno e mi rammarico di non averlo preparato prima. Innanzitutto è un ottimo modo per portare i ceci in tavola, secondo è un’alternativa sfiziosa che piacerà a tutti e terzo vi mostrerò tanti abbinamenti anche poco usuali per incuriosire sempre i vostri commensali.

Basta poco per avere un piatto equilibrato e nutrizionalmente perfetto. Infatti basta aggiungere qualche crostino di pane e delle verdure, a noi piace molto l’abbinamento con le carote a tocchetti da intingere nell’hummus.

PORZIONI

4

PREPARAZIONE

10′

Ingredienti

  • 300 g di ceci lessati e sciacquati
  • il succo di mezzo limone
  • 1 spicchio di aglio
  • mezzo cucchiaino di sale
  • 1 cucchiaino colmo di Tahina
  •  prezzemolo fresco tritato o come nel mio caso erba cipollina sempre fresca e tritata
  • paprika dolce affumicata
  • olio evo

PREPARAZIONE

La preparazione è semplicissima infatti vi basta mettere in un tritatutto i ceci lessi ben sciacquati, il succo del limone, l’aglio sbucciato, la Tahina, il sale e mixare. La tradizione vuole che aggiungiate anche qualche cucchiaio di olio, ma se siete a dieta potete mettere un po di acqua fin quando otterrete una crema bella liscia.

Aggiustate di sale se occorre, quindi versate in ciotole individuali, lisciate con il dorso del cucchiaio la superficie e aggiungete una bella presa di paprika e prezzemolo. Un filo di olio e il vostro hummus di ceci è pronto.

CONSIGLI E SUGGERIMENTI

Passiamo ai consigli, per chi mi segue da tanto sa che non sono una tradizionalista e mi piace sempre trovare le alternative adatte a tutta la famiglia. Vi dirò che l’aglio non lo metto se lo deve mangiare mia figlia, in quanto non le piace e viene buono lo stesso.

L’olio di solito si aggiunge nel mixer per raggiungere una bella cremosità, ma ho visto che aggiungendo un poco di acqua alla volta si raggiunge lo stesso risultato, ma con una dose calorica nettamente inferiore.

La paprika è indispensabile, ma io spesso uso una spolverata di un mix di pepe, che mi piace di più. Ora veniamo anche alla Tahina, spesso non ce l’ho a casa e non la uso, ma non rinuncio a preparare il mio tanto amato hummus di ceci. Magari non avrà quel sapore caratteristico, ma pazienza.

Oltre all’abbinamento con i crostini di pane e carote, vi consiglio di usare la crema nelle piadine al posto del formaggio spalmabile. O aggiungendo del pomodoro secco tritato, ci potete condire la pasta. Perfetto per aggiungere cremosità alle vostre insalate vegetali o di riso.

Si conserva per tre giorni in frigorifero, in un barattolo di vetro dove prima di chiudere con il coperchio verserete tanto olio fino a coprire tutta la superficie della crema.

Seguimi anche su:


Facebook


Instagram


Youtube