Pancake di farina di avena senza aggiungere altre farine

Ecco i miei pancake di avena, non è stato facile formulare questa ricetta, infatti ho fatto tanti tentativi. Perché o si rompevano, o si sentiva un retrogusto amarognolo o venivano tipo crespelle. Ma la mia tenacia mi ha ripagato e alla fine ci sono riuscita.

A me e mia figlia sono piaciute così senza l’aggiunta di topping, marmellata, creme spalmabili, miele o sciroppo d’acero. Abbiamo aggiunto solo frutta fresca e yogurt, ma questi sono gusti soggettivi. Andiamo alla ricetta!

PREPARAZIONE

3′

TEMPO DI POSA

30′

COTTURA

15′

Ingredienti

  • 1 uovo medio
  • 30 g di zucchero di canna integrale
  • 125 g di farina di avena integrale per info clicca qui ( per i celiaci, vi basterà trovare una farina di avena con la certificazione Gluten free)
  • 180 ml di latte vaccino o di soia
  • mezzo cucchiaino di bicarbonato
  • olio evo per ungere la padella

PREPARAZIONE

Ho messo tutto nel tritatutto, aggiungendo prima gli ingredienti umidi e dopo quelli secchi. Ho mixato per un minuto e poi ho fatto riposare il composto in frigorifero per 30′.

Passato il tempo mettete una padella di grandezza media sul fuoco e ungete il fondo con un pennello intinto nell’olio, quando la padella è ben calda abbassate un pochino il fuoco e con un mestolo create i vostri pancake. La grandezza la decidete voi l’importante che aspettate che faccia le classiche bollicine prima di girarle.

Continuate finché finirà il composto, ungendo di volta in volta la padella e decorate i vostri pancake di avena come preferite, buon appetito!

Pancake di farina di avena senza aggiungere altre farine
CONSIGLI E SUGGERIMENTI

Volendo potete preparare il composto la sera prima, lasciarlo in frigorifero tutta la notte e la mattina seguente cucinarli. Oppure preparateli il giorno prima, una volta cotti e raffreddati riponete in frigorifero e il giorno seguente vi basterà scaldarli nel fornetto, o nel tostapane 😉

Seguimi anche su:


Facebook


Instagram


Youtube